Consigli per un’efficace link building SEO

In questo articolo trattiamo il tema della SEO link building, ovvero quell’insieme di azioni volte ad acquisire link al nostro sito da altri siti nela rete.

Questo processo è importantissimo per guadagnare autorevolezza agli occhi del motore di ricerca in quanto, esattamente come accade nella vita reale, un brand (e quindi un sito) è tanto più autorevole quanto più riceve menzioni positive da fonti autorevoli a loro volta.

Consigli utili

Quindi l’obiettivo primario è ricevere backlink da siti autorevoli e possibilmente a tema con il nostro sito. Ecco una serie di suggerimenti utili per chi si approccia ad operare una strategia efficace di link building:

1) è importante che il link al nostro sito sia posto nelle frasi iniziali del testo, perchè se appare nell’area above the fold (l’area visibile al primo caricamento della pagina senza bisogno di scroll) allora esso ha maggior valore. Inoltre il link deve essere facilmente identificabile e distinguersi dal testo circostante con apposite istruzioni css.

2) Ovviamente, lo abbiamo detto sopra, è molto importante il contesto. Quindi non solo il tema del sito deve essere coerente con l’argomento del nostro sito, ma anche il tema della pagina dove è presente il link non deve essere fuori topic.

3) i link non devono essere spudoratamente manipolativi, cioè tutti con anchor text basati sull’esatta parola chiave che ci interessa posizionare. Se prendiamo come esempio la kw “posizionamento seo” per il nostro blog, Google si aspetta una distribuzione bilanciata con anchor text del tipo:

  • “posizionamento seo”
  • “clicca qui per scoprire i servizi di posizionamento seo”
  • “www.gabrielefilieri.it”
  • “Gabriele Filieri” (link branded)
  • …”su questo sito”..
  • “qui”..
  • ecc.

Se fossero tutti come il primo caso (“posizionamento seo”), probabilmente questo apparirebbe come una manipolazione e si rischierebbe una penalizzazione Google.

4) è importante ottenere anche link branded, perchè danno autorevolezza al brand e quindi a tutto il sito. Una buona percentuale di link branded potrebbe essere intorno ad un terzo della totalità dei backlink.

5) Nella scelta dei siti per fare link building, è buona prassi verificare anche che non si tratti di siti con identici indirizzi ip, perchè apparirebbe anche questa come una forzatura.

6) Infine non puntare solo su un elenco limitato di keyword, ma ampliare il range di keyword negli anchor text per coprire anche le nuove pagine del sito.

Spero che questi consigli possano tornarvi utili. Buon lavoro!